Zoi x Lavia – Fuoriluogo

Ho chiesto a Lavia di raccontarci come è nata Fuoriluogo, nuovo singolo in cui esprime un emozione che tutti noi abbiamo provato una volta nella vita.

“Questa canzone ha un significato molto importante per me. Forse è la canzone più importante tra tutte quelle che ho pubblicato.
Fu registrata nel 2018,qualche sera prima avevo davvero toccato il fondo, dal basso il punto di partenza verso la mia illuminazione. Il brano venne registrato in una cantina, non me la sentii di reinciderla in uno studio professionale; l’intensità della voce non sarebbe mai stata la stessa!

Fu scritta in una fresca notte di settembre, il 30 settembre 2018 precisamente, all’interno della mia auto, erano le 4.20 quando iniziai a scrivere, ero sbronzo e solo con me stesso. Passai la serata in un esclusivo locale in zona Castello a Milano, pieno di gente sorridente, piena di vita , il che non ha fatto altro che ampliare e consolidare il mio malessere e la mia avversione verso quella finzione, verso quelle persone, i miei amici, la società, l’intero genere umano. Forse sarebbe stato meglio nascere formica. Fumai erba ma questo non mi aiutò, amplio semplicemente l’effetto negativo e turbolento dei miei pensieri. Mi ripromisi che sarei fuggito da qualche parte, al mare probabilmente, l’indomani mattina.

Ma non lo feci...

Andai a lavorare come ogni altro giorno, con l’ennesima canzone scritta nelle note dell’iPhone.
Era passato un anno da quando lei mi aveva lasciato, ma quella notte ricordo che si mise a parlare con me tramite il vento che spostava le foglie degli alberi, tramite il canto degli uccelli, attraverso la natura o forse ero semplicemente più bevuto del solito.

Niente sarebbe tornato più come prima, mancava ancora maledettamente.

Mi sentivo solo, mi sentivo completamente estraneo al mondo intero, Fuoriluogo.
Mi chiesi: È possibile che tra tutta questa gente tutti sembrano sentirsi felici e spensierati, sarà vero o stanno solo recitando un copione?
Fissai l’orologio, sperando che il tempo scorresse più in fretta, volevo solo andare via da li, tornare a casa nel mio letto, dove per qualche ora i pensieri avrebbero smesso di tormentarmi. Iniziai a dubitare che ero io l’unica vera causa di ogni mio turbamento.


Ancora oggi non so quale strada prendere, so solo scrivere su questo foglio di carta tutto ciò che vivo, nel bene e nel male, tutto ciò che mi logora sperando che così facendo faccia meno male, sperando che qualcuno ascolti le mia parole, e si senta meno solo anche solo per 3 fottutissimi minuti della sua vita.
C’è qualcuno che capisce quello che sto dicendo? In questa vita o in un’altra?

Vita musa mia, portami lontano da qui, fammi tornare a viverti per davvero, fammi tornare ad amare, perché noi esseri mortali, noi esseri umani fatti a immagine e somiglianza di Dio, siamo qui per questo, meritiamo di amare, dobbiamo amare ancora con più forza. Adesso o in un altra vita, nonostante tutto.

Come stai,
te lo chiedi mai ?

LAVIA:
Instagram: http://bit.ly/lavia_istheway
Facebook: http://bit.ly/laviaisthewayfb
Spotify: https://spoti.fi/2xQtZF3

#ilrestononhasenso | #zoiblog | #zoi
Istragram: Zoiblog | Facebook: Zoiblog1

5/5 (5)