«Odia» te stesso come il prossimo tuo

“Mi fa incazzare, mi fa incazzare come le povere persone ci rimettano sempre.
Mi fanno incazzare le ingiustizie, il dolore, la prepotenza, la violenza.
Sto male, mi piange il cuore quando sento parlare di stragi, sto male”

È un’altra tragedia che accade, un’altra enorme ingiustizia, stavolta è toccata alla Nuova Zelanda, a nuove vittime e a nuovi superstiti, a nuovo odio, a nuovi se, a nuovi rip e pray for.
Sono stanco, demoralizzato, incazzato, è un mondo di odio che ci circonda e ciò che mi rattrista di più è vedere questo odio nelle persone che mi stanno accanto. ko
Non fraintendetemi, non sto paragonando un killer con quello che viviamo noi ogni giorno, ma come possiamo sperare in un mondo migliore per noi stessi e per i nostri futuri bambini se già nel nostro piccolo non sappiamo cosa sia il perdono, cosa sia il bene?

Leggi tutto “«Odia» te stesso come il prossimo tuo”

5/5 (4)

La storia di William (parte 1)

Pausa caffè

Ti vedo, tu non mi vedi, vorrei chiederti come stai, quando ti vedo sorridere è qualcosa di diverso, perché tra le rughe del tuo sorriso vedo qualcosa di magico, qualcosa di unico.
Quando dico queste parole non mi riferisco alla classiche canzoni d’amore, quando scrivo ti sto guardando sorridere, so già che non mi stancherò mai guardartelo fare.
Continuo a sentire una magia, le parole non potranno mai descrivere quello che sento, di fronte a te tutte le certezze scompaiono, le paure diventano piccole, i sogni, bhe, reali. Leggi tutto “La storia di William (parte 1)”

5/5 (5)

Felicità

TI TRASCURI

Ti trascuri, stai male,
Ti trascuri perché quando ti guardi allo specchio vedi solo difetti,
Ti trascuri, stai male,
non hai più le forze per urlare, per ribellarti, per dire che anche tu sei qui, che anche tu hai diritto di stare bene, di essere felice.
E ti trascuri e stai male, ma quando sorridi tutto scompare, ti trascuri e sei fantastica, gli altri lo vedono, ma tu no, ti trascuri.
Non ti senti adatta, credi che tutto vada male, credi che la vita ti regali brevi attimi di serenità prima di farti sprofondare nel buio più totale. Ma sappi che la vita niente regala, che lo sguardo che hai può cambiare la tua stabilità.
Puoi continuare a piangerti addosso, perché alla fine un po’ ti piace, perché é più facile lamentarsi, dire che nonostante ci hai provato le cose non vanno come vorresti, che non ti senti felice, che tu la meriti la felicità ma che sei destinata a non conoscerla. Leggi tutto “Felicità”

5/5 (7)

Oltre le sconfitte (coraggio di cambiare)

Coraggio

Coraggio di andare oltre, coraggio di aprire porte. Coraggio, fatti coraggio, paura che incombe, rimani immobile, le tue ossa rotte.
Adesso devi agire, reagire, fragile cerchi di capire.
Vuoi una vita migliore, cosa fai?
Vuoi stare bene, cosa fai?
Vuoi essere felice, cosa fai?
Vuoi, volere, per volere bisogna agire, agisci o rimani fermo?
Lascia la tua zona di comfort, lascia la certezza, per cambiare bisogna esplorare, per esplorare bisogna agire, per agire bisogna avere coraggio, per avere coraggio bisogna avere paura.
La paura non deve fermarci, la paura deve essere il nostro motore, noi abbiamo paura, noi abbiamo amore per affrontarla, noi vogliamo vivere, e tu, cosa sei disposto a fare?
Sei disposto a rischiare tutto, per cosa poi?

Leggi tutto “Oltre le sconfitte (coraggio di cambiare)”

5/5 (4)

Perché il buio ci fa così tanta paura

Vuoti, siamo vuoti, o meglio svuotati, siamo vita siamo luce, siamo buio, siamo tenebre.

Che poi perché il buio ci fa così tanta paura, perché cerchiamo mille modi per scappare, per non affrontarlo, cerchiamo di evadare.

Cerchiamo di evadere, siamo abituati che se una cosa ci fa paura é meglio non affrontarla, sviarla, cercare una scorciatoia.

Sarebbe scontato dire “affronta le tue paure” anche se in fondo é la verità, ma prima di tutto, prima di affrontare il buio bisogna viverci dentro, sentirlo, respirarlo, accettare che fa parte della nostra vita, conviverc

Leggi tutto “Perché il buio ci fa così tanta paura”

5/5 (2)

Sono la causa del tuo male

Parole che attaccano, feriscono, parole che senti dentro e che vorresti urlarmi contro.
Mi credi la causa del tuo male e forse io te l’ho lasciato credere, parole che feriscono.
Hai preso tanto da me, sei maturata, sei una donna, con le sue paure, le sue fragilità. Sei tu la donna che sognavi di essere, forse con meno ferite, ma é grazie anche a loro se sei quello che sei.
Non odiarmi se ti ho fatto del male, non avrei voluto, io ti ho sempre amato, solo ora ho dimenticato come si fa.
Sono stato ferito tante volte e tu lo sai bene, eri sempre li a consolarmi, a incoraggiarmi, a dirmi che tutto prima o poi passa, ma io non ti credevo, ci speravo, ti ferivo, ti facevo del male. Leggi tutto “Sono la causa del tuo male”

4.6/5 (5)

Siamo tutti dipendenti

Siamo tutti dipendenti, ma tutti lo neghiamo, abbiamo quella dipendenza incontrollabile.
Dipendiamo dal gioco, dipendiamo dalle persone, dipendiamo dall’amore.

Dipendere, che casino?

Vorremmo tutti controllarci, controllare i nostri istinti, ci proviamo ma siamo sempre li, a dipendere da un abbraccio, da un sorriso, dal gioco; che poi la dipendenza é sempre uguale, cambia il soggetto ma non il bisogno che sentiamo. Il bisogno rimane forte come l’astinenza di una droga, che poi il sorriso di lei é una droga, non riuscivo a smettere, mai.

Leggi tutto “Siamo tutti dipendenti”

4.5/5 (6)

Alla ricerca di un’illusoria felicità

Cerchiamo il successo per quale motivo, cerchiamo il consenso per stare vicino, cerchiamo qualcosa, cerchiamo qualcuno, siamo egoisti siamo nessuno. Cerchiamo, affrettiamo i tempi, vogliamo stare bene senza provare veri sentimenti. Diffondiamo odio non pensiamo al bene, siamo burattini, siamo in catene.
Ormai siamo abituati a cercare ad ogni costo la vittoria, vincere sugli altri, superare, infamare, mostrarsi per quello che non siamo. Leggi tutto “Alla ricerca di un’illusoria felicità”
4.86/5 (7)

Siamo frenetici, siamo distanti

Non è facile lasciarsi andare, non pensare, fare senza porsi troppe domande. Non è facile stare calmi, rilassarsi, non preoccuparsi, non è facile vivere ogni secondo, ogni istante della nostra vita. Tutto intorno a noi si muove troppo velocemente, stare al passo è difficile, ma ci hanno insegnato che è giusto così.

Leggi tutto “Siamo frenetici, siamo distanti”

4.8/5 (5)

Lo senti quel sapore di mare, lo senti quel sapore di vita

Lo senti quel sapore di mare, lo senti quel sapore del vento, lo senti quel sapore di vita.
Le mie dita tra le tue, sei di mattina, l’alba che sale.
L’amore che ci salta addosso, pronti a scappare, pronti ad agire, pronti ad urlare.
Siamo pronti per vivere quell’amore come un pugno dritto allo stomaco, simo pronti ma rimaniamo fermi.
Senti il sapore del mare, sono le sei di mattina e noi assaporiamo tutto, tutto quello che ci circonda, senza agire, senza parole ormai superflue, le mie dite tra le tue, ascoltiamo, ci ascoltiamo, ci sentiamo, viviamo. Leggi tutto “Lo senti quel sapore di mare, lo senti quel sapore di vita”

5/5 (2)