Cosa c’è di più naturale nella vita nel desiderare ciò che non abbiamo?

Cosa c’è di più naturale nella vita nel desiderare ciò che non abbiamo?

Passiamo poco tempo a essere felici, inseguiamo sensazioni e attimi ma non riusciamo mai a farle nostre del tutto, siamo ostinati e testardi nel perseverare che spesso continuiamo a sbattere la testa contro un muro sperando che si frantumi. Capita però certe volte che il muro è troppo spesso, e che per quanto ci proviamo giorno dopo giorno non riusciamo neanche a scorgere una crepa ottenendo come risultato soltanto ferite alla testa. Alcune persone rinunciano e non ci provano più, altre invece ci provano sempre e comunque perché vedono aldilà del muro, il solo modo per sentirsi completi, nessuno di noi è mai da solo.

In un mondo perfetto troveremo una porta, basterebbe spingerla per sentirsi felici come un bambino su un campo da calcio, ma forse non esisterà mai, forse non dovremmo più sbattere la nostra povera testa, forse non dovremmo più desiderare ciò che permette al nostro cuore di restare a galla. Forse, ma rinunciando staremmo ugualmente bene? Non lo possiamo sapere e non é importante oggi scoprirlo, prima bisogna abbattere quel muro. Fallire non è importante. Dobbiamo vivere per essere felici.

Scritto da: Brandon

#ilrestononhasenso | #zoiblog | #zoiblog1

Istragram: Zoiblog | Facebook: Zoiblog1

5/5 (3)

Rispondi