Imparare ad accettare che tutto non vada nel verso giusto

Devi saper dire grazie alla vita che hai.

Imparare e accettare che tutto non vada nel verso giusto, che i problemi che vedi tali per altri sono sogni irraggiungibili.

Lamentarsi se qualcosa non va è il primo passo per cadere, per lasciarsi andare al vuoto, al buio, al baratro!

Infondo un po’ ci piace, perché siamo deboli e non lo sappiamo, non lottiamo, cadiamo.

Leggi tutto “Imparare ad accettare che tutto non vada nel verso giusto” 5/5 (3)

Zoi x Lavia – Fuoriluogo

Ho chiesto a Lavia di raccontarci come è nata Fuoriluogo, nuovo singolo in cui esprime un emozione che tutti noi abbiamo provato una volta nella vita.

“Questa canzone ha un significato molto importante per me. Forse è la canzone più importante tra tutte quelle che ho pubblicato.
Fu registrata nel 2018,qualche sera prima avevo davvero toccato il fondo, dal basso il punto di partenza verso la mia illuminazione. Il brano venne registrato in una cantina, non me la sentii di reinciderla in uno studio professionale; l’intensità della voce non sarebbe mai stata la stessa!

Fu scritta in una fresca notte di settembre, il 30 settembre 2018 precisamente, all’interno della mia auto, erano le 4.20 quando iniziai a scrivere, ero sbronzo e solo con me stesso. Passai la serata in un esclusivo locale in zona Castello a Milano, pieno di gente sorridente, piena di vita , il che non ha fatto altro che ampliare e consolidare il mio malessere e la mia avversione verso quella finzione, verso quelle persone, i miei amici, la società, l’intero genere umano. Forse sarebbe stato meglio nascere formica. Fumai erba ma questo non mi aiutò, amplio semplicemente l’effetto negativo e turbolento dei miei pensieri. Mi ripromisi che sarei fuggito da qualche parte, al mare probabilmente, l’indomani mattina.

Ma non lo feci...

Leggi tutto “Zoi x Lavia – Fuoriluogo” 5/5 (5)

Consapevolezza di ciò che sei

C’era una volta una persona triste e angosciata per più ragioni.
Nemmeno lei sapeva in cuor suo che cosa la deprimeva di più, ogni mattina appena sveglia non riusciva a trovare un solo motivo per sorridere e sentirsi serena.
Viveva vicino al mare e ogni giorno si recava sulla spiaggia, restava a piedi nudi sulla riva sognando di trovarsi oltre l’orizzonte.
Un senso di pace l’attraversava quando vedeva il sole aldilà gli scogli, diceva a se stessa “se solo fossi dall’altra parte, sono sicura che sarei felice, qui non ho nulla per cui vivere“.
Una persona dall’altra parte ripeteva la stessa cosa ogni giorno.

Leggi tutto “Consapevolezza di ciò che sei” 5/5 (3)

Va tutto così male che non posso che essere felice

Va tutto così male che non posso che essere felice.

Molti di voi a questa frase avranno già reagito storcendo il naso, pensando che io sia pazzo ma non é così.
Tutti noi dobbiamo affrontare momenti bui, momenti difficile che coinvolgono noi o persone care che ci stanno intorno.
Fa male affrontare tutto ciò e non sapere, non potere fare nulla a riguardo.
Odi la vita, odi i problemi, sei troppo piccolo per affrontare tutto ciò da solo.

Ti starai ancora domandando come puoi essere felice dopo tutto ciò?

Leggi tutto “Va tutto così male che non posso che essere felice” 5/5 (6)

Le cose belle

A volte ci fermiamo a pensare al perché delle nostre azioni, delle nostre decisioni prese proprio in quella direzione. Ci possono essere mille perché ma quello più forte è sempre legato a una persona, a delle persone. Perché la prima cosa che ti viene in mente quando ti succede una cosa bella è chiamare la mamma, la ragazza o gli amici per condividere l’emozione, senza paura, avere piena consapevolezza e amore interiore.

Leggi tutto “Le cose belle” 5/5 (6)

«Odia» te stesso come il prossimo tuo

“Mi fa incazzare, mi fa incazzare come le povere persone ci rimettano sempre.
Mi fanno incazzare le ingiustizie, il dolore, la prepotenza, la violenza.
Sto male, mi piange il cuore quando sento parlare di stragi, sto male”

È un’altra tragedia che accade, un’altra enorme ingiustizia, stavolta è toccata alla Nuova Zelanda, a nuove vittime e a nuovi superstiti, a nuovo odio, a nuovi se, a nuovi rip e pray for.
Sono stanco, demoralizzato, incazzato, è un mondo di odio che ci circonda e ciò che mi rattrista di più è vedere questo odio nelle persone che mi stanno accanto. ko
Non fraintendetemi, non sto paragonando un killer con quello che viviamo noi ogni giorno, ma come possiamo sperare in un mondo migliore per noi stessi e per i nostri futuri bambini se già nel nostro piccolo non sappiamo cosa sia il perdono, cosa sia il bene?

Leggi tutto “«Odia» te stesso come il prossimo tuo” 5/5 (5)

La storia di William (parte 1)

Pausa caffè

Ti vedo, tu non mi vedi, vorrei chiederti come stai, quando ti vedo sorridere è qualcosa di diverso, perché tra le rughe del tuo sorriso vedo qualcosa di magico, qualcosa di unico.
Quando dico queste parole non mi riferisco alla classiche canzoni d’amore, quando scrivo ti sto guardando sorridere, so già che non mi stancherò mai guardartelo fare.
Continuo a sentire una magia, le parole non potranno mai descrivere quello che sento, di fronte a te tutte le certezze scompaiono, le paure diventano piccole, i sogni, bhe, reali. Leggi tutto “La storia di William (parte 1)” 5/5 (6)

Il cuore batte, le mani tremano

I giorni scivolano e non te ne accorgi, la tua testa è lontana e non riesci più a vivere il momento, a trovare un qualcosa di nuovo che la vita ti offre sempre.
Scriviamo noi i capitoli del nostro libro personale e prendiamo decisioni affinché noi protagonisti possiamo vivere con serenità cosicché possiamo trasmetterla alle persone che amiamo.
Il problema nasce quando ci facciamo sopraffare dalle situazioni e circostanze, quando senti il cuore che viaggia a duemila all’ora senza che tu possa fare niente, solo sentire il battito continuo con la sensazione di un esplosione imminente.

Leggi tutto “Il cuore batte, le mani tremano” 5/5 (1)

Felicità

TI TRASCURI

Ti trascuri, stai male,
Ti trascuri perché quando ti guardi allo specchio vedi solo difetti,
Ti trascuri, stai male,
non hai più le forze per urlare, per ribellarti, per dire che anche tu sei qui, che anche tu hai diritto di stare bene, di essere felice.
E ti trascuri e stai male, ma quando sorridi tutto scompare, ti trascuri e sei fantastica, gli altri lo vedono, ma tu no, ti trascuri.
Non ti senti adatta, credi che tutto vada male, credi che la vita ti regali brevi attimi di serenità prima di farti sprofondare nel buio più totale. Ma sappi che la vita niente regala, che lo sguardo che hai può cambiare la tua stabilità.
Puoi continuare a piangerti addosso, perché alla fine un po’ ti piace, perché é più facile lamentarsi, dire che nonostante ci hai provato le cose non vanno come vorresti, che non ti senti felice, che tu la meriti la felicità ma che sei destinata a non conoscerla. Leggi tutto “Felicità” 5/5 (7)

Cosa c’è di più naturale nella vita nel desiderare ciò che non abbiamo?

Cosa c’è di più naturale nella vita nel desiderare ciò che non abbiamo?

Passiamo poco tempo a essere felici, inseguiamo sensazioni e attimi ma non riusciamo mai a farle nostre del tutto, siamo ostinati e testardi nel perseverare che spesso continuiamo a sbattere la testa contro un muro sperando che si frantumi. Capita però certe volte che il muro è troppo spesso, e che per quanto ci proviamo giorno dopo giorno non riusciamo neanche a scorgere una crepa ottenendo come risultato soltanto ferite alla testa. Alcune persone rinunciano e non ci provano più, altre invece ci provano sempre e comunque perché vedono aldilà del muro, il solo modo per sentirsi completi, nessuno di noi è mai da solo.

Leggi tutto “Cosa c’è di più naturale nella vita nel desiderare ciò che non abbiamo?” 5/5 (3)